Pubblicato in: Memorial, News

L’undicesimo Italian Sculling Challenge a Casiraghi e Morbe

Ancora una volta il sole ha fatto da cornice a una splendida edizione dell’Italian Sculling Challenge, disputatosi oggi a Orta San Giulio; la vittoria è andata a Josè Casiraghi che ha preceduto l’enfant du pays Stefano Basalini e il tedesco (Junior) Lasse Grimme.

12715798_10153990490145820_1038987807470707008_n

Casiraghi

 

 

 

 

Il portacolori della SC Milano è riuscito a presentarsi per primo alla boa di Pettenasco, gestendo poi al meglio il vantaggio accumulato alla virata: Casiraghi, che ha chiuso con il tempo di 25’56″2 ha poi detto di essere arrivato molto stanco, ma estremamente soddisfatto per la vittoria ottenuta.

I_primi_tre_con_Stefano_Mossino_Presidente_FIC_Piemonte

La lotta per la seconda piazza del podio ha premiato Basalini che, quinto alla prima virata, ha progressivamente recuperato, andando a superare, con grande esperienza, il bravissimo Grimmer proprio all’ultima virata, di fronte a Punta Movero. 26’14″1 il tempo del portacolori del Gruppo Sportivo Forestale contro il 26’17″3 dell’atleta dell’Erlangen RV (Ger).

In campo femminile ancora più intensa la lotta tra le prime tre, con Kathrin Morbe che si è dimostrata più a suo agio di Imogen Walsh (Campionessa Europea e Vice Campionessa Mondiale in carica nel singolo), come la stessa britannica ha ammesso nel dopo gara, sul difficile percorso cusiano; l’atleta tedesca, rappresentante del Rudenverein Treiviris Trier, ha chiuso con il tempo di 28’31″4, mentre la Walsh (London RC) ha fatto fermare i cronometri sul tempo di 28’32″2. Al terzo posto si è classificata l’atleta del Gavirate Federica Cesarini, con il tempo di 29’16″7.

Le_prime_tre_classificate_con_Laura_Noro_Consigliere_Provincia_Novara

Il Trofeo Massimo Forni, riservato al primo Master classificato, è stato vinto dal britannico William Hoodless.

Molto soddisfatti gli organizzatori della Canottieri Lago d’Orta per l’ottima riuscita della manifestazione: l’appuntamento è per il 2017 con la dodicesima edizione dell’Italian Sculling Challenge.

Ecco tutti i risultati

IMG_8975 IMG_8978 IMG_8984 IMG_8997 IMG_9004 IMG_9014 IMG_9019 IMG_9025 IMG_5426 IMG_5433 IMG_5466 IMG_5496 IMG_5502 IMG_5510 IMG_5512 IMG_5537 IMG_8900 IMG_8931 IMG_8945 IMG_8948 IMG_8963 IMG_8966 IMG_8968

Pubblicato in: Memorial, News

Il CUS Pavia vince il primo Trofeo Franco Fornara

Una bella festa degli otto oggi a Orta San Giulio
L’emblema del 1st Lake Orta Eights Challenge, disputatosi questa mattina a Orta San Giulio, è la foto effettuata a fine gara, tutti insieme, campioni e amatori, uniti nella celebrazione di quella che è stata una vera e proprio festa degli otto.

Le barche regine del canottaggio hanno dato un ulteriore tocco di nobiltà al percorso di 6 km che domani vedrà protagonisti anche i singoli: la vittoria, con il tempo di 22’21″43, è andata all’equipaggio del CUS Pavia composto da Giacomo Broglio, Leonardo Bruschi, Luca Romani, Luca Del Prete, Stefano Ciccarelli, Mirko Fabozzi, Marcello Nicoletti, Gianluca Santi con timoniere Andrea Riva; proprio il capovoga Santi, nei commenti post gara, sottolineava la soddisfazione dell’equipaggio per la vittoria: “Conoscevo il percorso e le virate dove guadagnare tempo – ha spiegato Santi – e poi il nostro equipaggio è molto affiatato e questo ci ha sicuramente aiutati nei confronti dei Campioni”; in effetti l’equipaggio composto da Mario Palmisano, Edoardo Verzotti, Simone Raineri, Paolo Ghidini, Jiri Vlcek, Federico Gattinoni, Rossano Galtarossa, Josè Casiraghi – timoniere Marta Bortolin – pur dando grande spettacolo nulla ha potuto contro i lombardi; 23’28″27 il tempo dell’equipaggio all star, i cui componenti dopo la gara hanno sottolineato il grande divertimento (e la fatica…) nel partecipare a questo evento, lodando la Canottieri Lago d’Orta per l’organizzazione.


Al terzo posto, con il tempo di 24’41″64, si è classificato l’equipaggio De Bastiani Angera formato da Andrea Forni, Fabio Verità, Ivan Spadoni, Roberto Cavalli, Massimo Turchetti, Fabrizio Vanetti, Fabrizio Corazza, Marco Risucci con timoniere Ugo Parola.
Quarto si è piazzato l’equipaggio della Canottieri Pallanza con il tempo di 25’38″70, a seguire Gavirate (26’30″05), San Cristoforo (29’14″81) e Canottieri Lago d’Orta (30’57″62).

Ora l’attenzione si sposta sull’Italian Sculling Challenge – Memorial don Angelo Villa; come tradizione saranno le gare giovanili ad aprire il programma domani alle 10.00 mentre alle 12.00 partirà la prova sui sei km, con sei nazioni rappresentate: Italia, Germania, Gran Bretagna, Slovenia, Israele e Olanda.

Pubblicato in: Memorial, News

Meeting scolastico di Remoergometro: vince Gozzano 2

15 le squadre presenti ad Ameno

Ormai dovremmo esserci abituati, e invece è sempre un’emozione nuova; l’undicesima edizione del Meeting Scolastico di Remoergometro che si è disputata questa mattina ad Ameno, nella caratteristica Piazza Marconi, ha confermato in pieno le peculiarità dell’evento: spettacolo, condivisione dei valori più puri dello sport, grande divertimento.

MeetingScolasticoRemoergometro

Ben 15 le squadre che si sono date battaglia, addirittura una in più del previsto, provenienti dalle scuole di Orta San Giulio, Armeno, Gozzano, San Maurizio d’Opaglio e Valstrona; insieme a loro gli atleti diversamente abili rappresentanti delle Società Canottieri Armida, Canottieri Lago d’Orta – La Gazza Ladra, e GSH Sempione.

A vincere sono stati gli atleti del team Gozzano 2: Martina Crisà, Osama Faiz, Samuele Korra, Giuseppe Gallo, riserva Eleonora Piana, cui si sono aggiunti l’atleta diversamente abile Davide Nicolicchia e Francesco Rigon; 5’19″2 il tempo impiegato nella finale, che ha visto la partecipazione anche di Orta San Giulio 1 – seconda classificata con 5’28″3 – San Maurizio d’Opaglio 2 – terza con 5’40″4 e Orta San Giulio 4 – quarta con 5’49″5.

Ecco le classifiche complete

Questa sera, presso l’Hotel La Bussola di Orta San Giulio si terrà la tradizionale Cena di gala con la presentazione dei Campioni; sabato mattina si tornerà a fare sul serio con la prima edizione del Lake Orta Eights Challenge – Trofeo Franco Fornara, sul classico percorso da 6 km: sono 7 le squadre che hanno accettato la sfida proposta dalla Canottieri Lago d’Orta.

La messa in ricordo di don Angelo Villa, di Franco Fornara e di Massimo Forni, cui sarà dedicato anche un Trofeo per il primo Master dell’Italian Sculling Challenge, si terrà sabato a Pettenasco alle 16.30.

Domenica apriranno il programma le gare giovanili alle 10.00 mentre alle 12.00 partirà L’Italian Sculling Challenge – Memorial don angelo Villa.

19/20/21 FEBBRAIO 2016: IL GRANDE CANOTTAGGIO SARÀ SUL LAGO D’ORTA!

Pubblicato in: Memorial, News

14 squadre al Meeting Scolastico di Remoergometro

Si sta avvicinando a grandi passi l’undicesima edizione dell’Italian Sculling Challenge: venerdì 19 febbraio l’evento si aprirà con il Meeting Scolastico di Remoergometro – Trofeo Laura Bianchi, in programma ad Ameno (NO), in Piazza Marconi, dalle ore 10.00.

I Campioni impegnati nel Meeting 2015

Saranno ben 14 gli equipaggi in gara, in rappresentanza delle Scuole di Orta San Giulio, Armeno, Gozzano, San Maurizio d’Opaglio, Valstrona e Cannero; per quanto riguarda gli atleti diversamente abili saranno ad Ameno rappresentanti della Società Canottieri Armida, dell’equipe di casa, la Canottieri Lago d’Orta, e del GSH Sempione.

Venerdì sera si terrà presso l’Hotel La Bussola di Orta San Giulio la tradizionale Cena di gala con la presentazione dei Campioni e sabato mattina si tornerà a fare sul serio con la prima edizione del Lake Orta Eights Challenge – Trofeo Franco Fornara, sul classico percorso da 6 km.

La messa in ricordo di don Angelo Villa, di Franco Fornara e di Massimo Forni, cui sarà dedicato anche un Trofeo per il primo Master dell’Italian Sculling Challenge, si terrà a Pettenasco alle 16.30 e non come originariamente previsto alle 17.00.

 

Domenica apriranno il programma le gare giovanili alle 10.00 mentre alle 12.00 partirà L’Italian Sculling Challenge; tra gli atleti che hanno confermato la propria presenza possiamo annoverare Imogen Walsh, Jost Schomann – Fink, Josè Casiraghi, Paolo Ghidini, Francesco Rigon, Giorgio Tuccinardi, Kathrin Morbe, Stefano Basalini e Bine Pislar.