Pubblicato in: Uncategorized

Twigg e Battisti trionfano nel 10^ Italian Sculling Challenge – Memorial don Angelo Villa

Si è tenuta oggi, in una magnifica giornata di sole, una splendida decima edizione dell’Italian Sculling Challenge – Memorial don Angelo Villa; i campioni si sono dati grande battaglia e in particolare la gara maschile ha offerto uno spettacolo sportivo di assoluto rilievo.

Se il vincitore del 2014 Jost Schomann Fink poteva giustamente essere considerato uno dei principali favoriti, era altrettanto chiaro che i molti italiani presenti avrebbero messo pressione al pur forte atleta tedesco; e proprio uno degli azzurri presenti più titolati, quel Romano Battisti capace di vincere la medaglia d’argento nel doppio ai Mondiali 2014 (e alle Olimpiadi 2012), è riuscito a tagliare per primo il traguardo posto come tradizione in Regione Bagnera a Orta San Giulio, al termine di un entusiasmante duello con l’atleta tedesco.

Il portacolori delle Fiamme Gialle ha percorso i circa 6 km del percorso, che prevede un passaggio davanti a Pettenasco prima della circumnavigazione dell’Isola di San Giulio, in 23’06″7, mentre Schomann Fink ha chiuso in 23’11″3; ottima prestazione anche per Francesco Pegoraro, terzo 23’17″7, mentre quarto e quinto si sono classificati atleti del livello di Francesco Rigon ed Elia Luini.

(Tutti i risultati li potete trovare sulla pagina dedicata)

“È stata la mia prima volta sul Lago d’Orta – ha commentato Battisti – e mi sono davvero divertito; io e Schomann Fink ci siamo scambiati più volte la prima posizione – il tedesco era ancora davanti al passaggio all’Isola di San Giulio, ndr – ma alla fine sono riuscito a prevalere; il percorso mi è piaciuto molto – ha continuato il vincitore – anche se bello tosto e dinamico; sicuramente tornerò sul Lago d’Orta”.

In campo femminile pronostico pienamente rispettato, con la vittoria della Campionessa Mondiale in carica, Emma Twigg, attualmente in Italia per motivi di studio e tesserata per la Canottieri Cernobbio: la forte atleta neozelandese, che si è detta entusiasta della vittoria, si è imposta con il tempo di 24’57″5, staccando un’atleta di altissimo livello come Elisabetta Sancassani (Fiamme Gialle) di quasi 1’30”; terza la portacolori della Monopoli 2005 Fabiana Romito, con il tempo di 27’43″7, mentre quarta e quinta si sono classificate rispettivamente Martina Comotti e Greta Banfi.

2015-03-08 13.53.00

Da segnalare, sempre in campo femminile, la partecipazione, con vittoria di categoria, dell’atleta americana Brigid Saoirse Kennedy, portacolori della più antica Società Canottieri statunitense, il Boat Club Narragansett, fondato nel Rhode Island nel lontano 1838: anche la giovane americana ha detto che ritornerà sul Lago d’Orta e sicuramente insieme ad altri compagni di squadra.

2015-03-08 13.46.50

Parole che aumentano la soddisfazione dello staff della Canottieri Lago d’Orta per la buona riuscita di questa decima edizione dell’Italian Sculling Challenge, che, come ha ricordato anche il Presidente Federale Giuseppe Abbagnale, ha onorato al meglio la memoria di don Angelo.

2015-03-08 12.08.45

2015-03-08 12.11.27

2015-03-08 12.09.27

2015-03-08 12.27.16

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...